Disinfestazione da Blattella germanica

Blattella germanica (Scarafaggio – Blatta – Fuochista)

    • Dimensioni: da 1,5 a 2,0 cm
    • Forma: snella ed allungataBlattella Germanica
    • Colore: marrone chiaro con due strisce lungitudinali bruno/nere sul pronoto.
    • Ciclo di sviluppo: circa 6 mesi
    • Riproduzione: da 4 a 8 ooteche contenenti 40/50 uova con schiusa in 15/20 gg.
    • Habitat: Ambienti caldo/umidi, preferibilmente porosi e con assenza di luce. Sono perciò suscettibili di infestazioni le abitazioni civili, i magazzini di derrate, gli esercizi di ristorazione (alberghi, ristoranti, bar, mense, ecc.), gli ospedali, le scuole, gli uffici, gli istituti di detenzione, etc.
    • Particolarità: si arrampica su superfici lisce e verticali grazie a particolari strutture presenti nelle zampe (pulvilli)
  • Grado di rischio: sono vettori potenziali di Gastroenteriti (Escherichia coli); Salmonellosi (Salmonella spp.); Staphylococcus; Pseudomonas; Shigella; Proteus; Mycobacterium; e possono diffondere protozoi, nematodi e cestodi.

TECNICHE DI CONTROLLO E LOTTA ALLA Blattella germanica

Solitamente la Blattella germanica la si introduce nelle abitazioni tramite gli imballi degli alimenti, quindi a seguito di una spesa, oppure mediante lo spostamento dell’insetto stesso da unità abitative attigue che risultano infestate e si nasconde in aree caldo-umide (dietro frigoriferi, forni, caldaie, ecc.) dove si sviluppa e inizza a colonizzare gli ambienti. Per svolgere una efficace disinfestazione da Blattella germanica in una abitazione si può agire con due metodologie distinte.

    • Monitoraggio: Nelle zone di probabile sviluppo devono essere utilizzate trappole collanti (Indiana trap) per valutare se vi è l’effettiva presenza. Il monitoraggio garantisce quindi l’identificazione di eventuali individui per poi procedere a  trattamenti di disinfestazione. È importante ricordare che il monitoraggio non elimina tutti gli individui presenti, ma accerta solo la presenza dell’infestante.
    • Trattamento con prodotti in gel: Si basa sull’applicazione di gocce d’esca esca in gel (Dobol-gel; Solfac gel; Dobol gel pro) che contengono il principio attivo dell’insetticida e l’attrattivo alimentare. E’ un sistema molto efficace in quanto sarà l’insetto indesiderato a cercare l’esca e non sarà necessario andarlo a snidare. E’ opportuno posizionare delle gocce di prodotto nella zona della cucina (se è a incasso si deve rimuovere lo zoccolino) insistendo sul retro del frigorifero e della lavastoviglie, nelle fessure causate dal battiscopa e nelle crepe presenti ove si innestano al muro le tubazioni del lavello. Se l’infestazione è presente anche in altri ambienti è opportuno posizionare delle gocce anche negli altri locali (stipiti porte, battiscopa, etc.). N.B.: Dopo 15 giorni è opportuno ripetere l’operazione in quanto tutti gli insetticidi non sono attivi sulle uova, quindi dopo 15 giorni si interviene sui nuovi nati prima che possano riprodursi nuovamente.
  • Trattamento con prodotti liquidi: Si basa sull’applicazione di prodotti liquidi concentrati (Power AC) tramite pompe a bassa pressione o prodotti pronto-uso (Pertrin L) in tutti i perimetri degli ambienti infestati (battiscopa, stipiti di porte e finestre) oltre che in tutti quegli anfratti (crepe, fessure, interstizi) che possono fungere da rifugio per le blatte. La funzione di tale trattamento è quella di snidare gli insetti indesiderati dal loro ambiente per farli uscire allo scoperto ed eliminarli mediante l’azione insetticida del prodotto. E’ una metodica che richiede esperienza nella localizzazione dei punti di nidificazione e rifugio, ed inoltre bisogna prestare estrema al fine di evitare accidentali avvelenamenti ad animali o persone presenti, o di  contaminare gli alimenti. N.B.: È importante ricordare che con i soli trattamenti liquidi non si elimina sempre il problema se non si è dei professionisti e si “rischia” di spargere in casa insetticidi senza ottenere la soluzione del problema.

SE VUOI RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI

info@ilcentrodelladisinfestazione.com

AVVERTENZA IMPORTANTE
Leggere sempre l’etichetta ed attenersi scrupolosamente alle indicazioni.
Usare solo i dosaggi scritti in etichetta, è responsabile chi utilizza il prodotto.
Proteggere alimenti dal contatto o dall’esposizione con insetticida.